Il lutto ai tempi del Covid. Qualche consiglio su come affrontarlo

Affrontare il lutto ai tempi del Covid-19 appare un processo complesso, la cui difficoltà è aumentata da una situazione già di per sé difficile da accettare psicologicamente.

Classicamente, il processo di elaborazione di un evento luttuoso prevede l’alternarsi di fasi differenti che costituiscono dei passaggi essenziali nella reazione alla morte di una persona cara.

Il passaggio dalla disperazione per la perdita alla nostalgia è cruciale e delinea la capacità dell’individuo di affrontare e superare la sofferenza.

Ma affrontare il lutto ai tempi del covid-19 presenta complicazioni e difficoltà che amplificano la dimensione della sofferenza e portano con sé il rischio di una patologia.

Elementi caratteristici di questa esperienza sono:
  • L’imprevedibilità.

Così come la patologia del coronavirus è arrivata improvvisamente, anche le morti da essa causate hanno avuto il carattere dell’imprevedibilità. L’effetto sorpresa negativo ha inevitabilmente comportato un elemento di confusione e amplificato la possibilità di accettare l’eventualità della morte di un familiare.

  • La difficoltà di elaborazione.

Proprio poiché imprevedibile, il lutto ai tempi del covid-19 è più difficile da accettare e dunque da elaborare. La paradossalità della situazione porta la nostra mente a ritornare su quanto avvenuto, a rimuginare e rende difficile andare avanti.

  • L’assenza di una ritualità.

La morte necessita, psicologicamente, di essere esorcizzata. La nostra mente ha bisogno di una serie di rituali che sono strettamente connessi al lutto e che ci aiutano a percepire il passaggio, a pronunciare internamente la parola “addio”. Ma il lutto ai tempi del Covid ci ha impedito di vivere la morte come un rito di passaggio, non ci ha permesso di accompagnare i nostri cari, non ci ha concesso un ultimo saluto. L’assenza di questo elemento ha costituito a mio parere un aspetto tragico, che ha ostacolato la comprensione e l’accettazione della perdita.

Tutti questi aspetti si sono configurati in una situazione emergenziale che, pur mettendo in prima pagina, continuamente, la morte, contemporaneamente non ci ha permesso di viverla, di affrontarla e dunque di elaborarla.

Ora che la situazione si sta trasformando, ancora molti e per molto tempo vivranno strascichi psicologici. Coloro che hanno subito un lutto ai tempi del Covid porteranno con sé cicatrici e ferite psicologiche che avranno bisogno ancora di tempo per non fare così male.

Cosa ci può aiutare allora ad alleviare queste sofferenze? Come affrontare il lutto ai tempi del covid ? ecco alcuni suggerimenti per superare al meglio questa situazione!
  • Circondati di affetti. La tentazione in questi casi è di rimanere soli per vivere il dolore. Questo però potrebbe peggiorare la situazione. È importante, invece, frequentare persone che ci ricordino l’affetto che ci circonda e che possano essere una spalla nei momenti di sconforto.
  • Non rimuginare. È naturale che il pensiero tenda a tornare a ciò che è accaduto, al trauma subito e all’ingiustizia di tutto ciò. Quando ciò avviene, però, è meglio alzare la cornetta e parlarne con qualcuno, sfogando così la propria sofferenza. Rimuginarci da soli serve solo a peggiorare la situazione e ad aumentare lo sconforto.
  • Pensa ad un addio. Se il virus non ci ha permesso di salutare degnamente i nostri cari, possiamo provare a farlo nel nostro piccolo o circondati da amici e conoscenti. Creare un piccolo rito allevierà il nostro spirito e ci permetterà di salutare i nostri cari estinti.
  • Parlane con un esperto. Talvolta, in situazioni così gravi di sofferenza si ha la necessità di un aiuto. Un esperto che possa dunque accompagnarci nel superamento di un dolore così grande può essere utile, se non indispensabile. Se vuoi, il Servizio Calimero può fare al caso tuo: https://www.psicologinewid.it/servizio-calimero/; prova a fissare un appuntamento, da vicino oppure online. Non aver paura di rivolgerti a chi può aiutarti!

 

Dott.ssa Alessia Cuccurullo

Psicologa-Psicoterapeuta

APS Newid

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: