La situazione di emergenza dettata dallo stato di pandemia per Covid-19 ha messo in luce nuove possibilità per la psicologia e la psicoterapia, dando una spinta a tutta una serie di interventi realizzabili online. Tra di essi, la psicoterapie e le consultazioni psicologiche si sono fatte spazio, ampliando la professionalità e il lavoro di molti.

La possibilità di utilizzare le nuove tecnologie online per rafforzare un legame terapeutico già esistente o dare il via a consulenze psicologiche ex novo è un’opportunità sia per il terapeuta che per il paziente. Si tratta di una modalità che consente di superare il confine dello spazio e azzerare le distanze. La modalità di lavoro online, sebbene pre-esistente, oggi risulta particolarmente importante.

Ma come funziona la psicoterapia online? Si può realizzare un buon incontro psicologico a distanza?

A tal proposito, l’Ordine degli Psicologi ha dato il suo assenso all’utilizzo di questi strumenti, diffondendo anche alcune linee guida.

Ci sono diversi strumenti per realizzare una psicoterapia a distanza; al di là della consulenza psicologica telefonica o delle consultazioni a mezzo mail, la forma che garantisce una maggiore possibilità di interazione è sicuramente quella della videochiamata online.

Questa opportunità è data da strumenti gratuiti e di facile utilizzo, come ad esempio Skype, FaceTime oppure Hangout. Si tratta di piattaforme online che permettono l’interattività, consentendo a terapeuta e paziente di instaurare un rapporto che, sotto diversi aspetti, si mantiene simile all’incontro in presenza.

È importante che queste terapie online, così come avviene per quelle dal vivo, garantiscano il rispetto delle norme deontologiche.

Quali possono essere gli ostacoli nella realizzazione di un consulto o una psicoterapia online?
  • Innanzi tutto, gli interlocutori possono avere difficoltà nel comprendere le reciproche espressioni facciali, a causa di un contatto visivo limitato;
  • Una difficoltà può essere dettata dalla qualità della connessione ad internet, che può rendere complessa e frammentata l’interazione online;
  • Si può poi percepire la distanza fisica quale assenza o lontananza dell’altro.

Questi limiti però non riducono le potenzialità che possono avere gli interventi psicologici online. Al contrario, diversi studi dimostrano l’efficacia di questo tipo di lavoro.

Soprattutto in una fase delicata come quella che stiamo vivendo, dove la lontananza è obbligata per rispettare le norme di sicurezza, la psicoterapia online si rivela una risorsa importante che permette di fornire supporto a chi si sente avvilito dalla situazione e avvicinare terapeuti e pazienti.

 

Per queste ragioni, anche la APS Newid ha deciso di ampliare il Servizio di Psicologia e Psicoterapia a costi sociali Calimero, garantendo a chiunque lo desideri la possibilità di effettuare colloqui psicologici online. Per accedere ai servizi online, è sufficiente mettersi in contatto con i professionisti dell’Associazione chiamando al numero 3774040346 o scrivendo una mail all’indirizzo info@psicologinewd.it

 

Alessia Cuccurullo

Psicologa e Psicoterapeuta

APS Newid

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: